Le castagnole al Passito di Pantelleria sono una golosa variante del famoso dolce di Carnevale. La ricetta è semplicissima e la bontà è assicurata! Per avere delle castagnole soffici abbiamo usato il Passito di Pantelleria, un vino fragrante, che al palato risulta dolce e piacevole, ottenuto dalle uve Zibibbo.

Castagnole al Passito di Pantelleria, ingredienti

  • 300 g di farina 00
  • 4 uova
  • 150 g di ricotta
  • 60 g di zucchero semolato
  • 120 g di burro
  • 5 g lievito per dolci
  • 100 di scorza candita di arancia
  • Buccia grattugiata di 1 arancia
  • 1 bustina di vanillina
  • Un pizzico di sale
  • 75 ml di Passito di Pantelleria

Preparazione

  1. Per prima cosa fai fondere il burro, che dovrai utilizzare non caldo, ma raffreddato.
  2. Metti il burro fuso in una ciotola, la scorza di arancia e lo zucchero e mescolare bene il tutto con l’aiuto di una frusta.
  3. Aggiungere un uovo alla volta e procedere solo quando sarà completamente assorbito.
  4. Aggiungi un pizzico di sale e una bustina di vanillina.
  5. Unisci il lievito alla farina e versare nella ciotola. Mescolare bene il tutto con una spatola.
  6. Aggiungi la ricotta e mescola fino a completo assorbimento.
  7. Unisci la scorza candita di arancia tagliata a cubetti.
  8. Aggiungi il Passito di Pantelleria e mescola bene.
  9. Fai riposare l’impasto per 10 minuti a temperatura ambiente.
  10. Versare l’olio di semi di arachidi in una pentola capiente e quando l’olio arriva alla giusta temperatura (170°).
  11. Nel frattempo che l’olio si riscalda, prepara una ciotola con lo zucchero e una ciotola con la carta.
  12. Forma le castagnole aiutandoti con due cucchiai e friggi pochi pezzi alla volta.
  13. Una volta fritte, scola bene con la schiumarola, mettile all’interno della ciotola con la carta assorbente e scuoti.
  14. Poi passa velocemente nello zucchero.

Le tue castagnole sono pronte!